Accedi a MyChart Se stai avendo un’emergenza, chiama il 911 o vai al pronto soccorso più vicino. | Kumazoku Entertainment

Jul
06

Accedi a MyChart Se stai avendo un’emergenza, chiama il 911 o vai al pronto soccorso più vicino.

Accedi a MyChart Se stai avendo un’emergenza, chiama il 911 o vai al pronto soccorso più vicino.

C’è qualcosa per tutti qui a Detroit.

rand abou shaar, m.d.

Città natale: Damasco, Syria Medical School: Università di Kalamoon, Siria Che ne dici del programma di formazione della residenza dell’ospedale Henry Ford trovi più prezioso? Il nostro ambiente amichevole e solidale che è pieno di opportunità educative. Quali sono i tuoi piani per il futuro? Attualmente sto facendo domanda per Boyships in patologia molecolare e dermatotopatologia. Cosa vive a Detroit come per te? Meglio di quanto mi aspettassi! Amo vivere negli appartamenti HFH per gli ultimi 2 anni. Sono vicini all’ospedale, alle attività del centro città e ai sobborghi, rendendolo un ottimo posto dove vivere durante la mia residenza.

kanika taleja, md

Città natale: Delhi, India Medical School : Pt. BDS PGIMS, Rohtak, India E il programma di formazione della residenza ospedaliera di Henry Ford trovi più preziosi? Mi piace la diversità dei casi chirurgici insieme all’incredibile ricchezza della conoscenza dei medici frequentanti e della loro dedizione ed entusiasmo all’insegnamento. Inoltre, ci sono ampie opportunità per fare ricerca, gestione del laboratorio e pratiche magre. Infine, i miei compagni di residenza e il personale tecnico sono molto favorevoli e rendono ogni divertimento del giorno lavorativo. Quali sono i tuoi piani per il futuro? Voglio richiedere una comunione in patologia genitourinaria e citopatologia, ma non ho ancora deciso dove mi piacerebbe applicare. Cosa vive a Detroit come per te? Vivo al campus Attualmente ed è sicuro e conveniente. Il centro può essere divertente, anche in inverno, e si sta sviluppando ulteriormente. L’area della metropolitana Detroit ha molto di più da offrire che la maggior parte delle persone sanno. Amo esplorare i grandi Stati Uniti all’aperto, amo andare a fare escursioni e canoa con la mia famiglia e gli amici, che è un’attività perfetta per il fine settimana. Ci sono anche molte cucine diverse per tutti gli amanti del cibo.

Bassam Alkamachi, MD

Città natale: Baghdad, Iraq Medical School: Al-Kindy College of Medicine / Università di Baghdad cosa A proposito del programma di allenamento per la residenza ospedaliero di Henry Ford trovi più prezioso? È il mio grande piacere essere uno dei residenti di patologia del sistema sanitario di Henry Ford. Abbiamo qui un’esposizione estremamente grande ad un volume elevato sia per casi neoplastici che nonne -oplastici. La diversità trovata a livello di residenti e del personale rendono anche l’atmosfera di lavoro più amichevole. Quali sono i tuoi piani per il futuro? Ho intenzione di richiedere una comunione in patologia chirurgica oncologica. Cosa vive a Detroit come per te? Trovo che vivessi in Metro Detroit per essere un’esperienza unica per me. C’è una grande comunità araba qui e mi sento a casa.

anjanaa vijayanarayanan, md

Città natale: Chennai, India Scuola di medicina: Shri BM Patil Medical College, Ospedale e Centro di Ricerca , Bijapur E il programma di formazione della residenza ospedaliera di Henry Ford trovi più prezioso? Il volume e la diversità dei casi che vediamo in una patologia chirurgica è incredibile. Otteniamo anche un solido fondamento nella gestione del laboratorio e nel miglioramento della qualità, che è unico per la formazione della residenza qui e qualcosa che ci aiuterà sicuramente nei nostri lavori futuri. Abbiamo un grande gruppo residente e facoltà che rendono apprendimento piacevole. Quali sono i tuoi piani per il futuro? Spero di iniziare con una compagnia di ematopatologia. Ciò che vive a Detroit come per te? Dopo aver sentito alcune storie su Detroit, sono rimasto piacevolmente sorpreso quando mi sono trasferito qui. La città ha molte aree che sono divertenti e nuove. C’è sempre qualcosa da fare, a seconda della stagione. Per me, la parte migliore è che Detroit è un sogno di un amante del cibo!

diagnosi retinopatia diabetica

Utilizziamo diversi test per creare una diagnosi di retinopatia diabetica e determinare la fase e il progresso della malattia .

La retinopatia diabetica è una condizione derivante da danni ai vasi sanguigni nella retina. Molte persone non sperimano sintomi nelle prime fasi della malattia, e più a lungo il vostro retinopatia diabetico va senza trattamento, il più serio può influire sulla salute e la visione dell’occhio.

Diabetica Diagnetiche Diabeopatia

< P> Una diagnosi di retinopatia antica diabetica è fondamentale perché una volta si è verificata danni, gli effetti sono solitamente permanenti. Se hai il diabete, dovresti vedere il tuo oftalmologo di Henry Ford una volta all’anno per un esame oculistico completo. Durante questo esame, condurremo una storia medica completa e test per:

  • vasi sanguigni retinici anormali o perdite
  • rigonfiamento retinico
  • distaccamento retinico
  • danni ai tessuti nervosi
  • sanguinamento in vitreous

lo facciamo attraverso diversi strumenti di test retinopatia diabetica, tra cui:

  • Test di acuità visiva: un test del grafico degli occhi che misura il modo in cui si vede in varie distanze.
  • dilatazione del pupilla: la retinopatia diabetica è meglio rilevata quando il tuo occhio è dilatato e più la retina è visibile. Per dilatare il tuo occhio, il tuo henry Ford oftalmologo pone cadute nei tuoi occhi per allargare l’alunno.
  • ofthalmoscopia: un dispositivo con una speciale lente d’ingrandimento che ci consente di ottenere più viste della retina.
  • Tonometria: un test standard per misurare la pressione del fluido all’interno dell’occhio per possibili segni di glaucoma – un altro problema dell’occhio comune nelle persone con diabete.

ulteriori test retinopatia diabetica

Una volta stabilita una diagnosi di retinopatia diabetica, possiamo eseguire altri test, tra cui:

  • Photography Fundus a sette campo: questo sistema di imaging avanzato può aiutare a determinare la fase specifica della retinopatia diabetica così come l’esistenza e la gravità dell’edema maculare diabetico.
  • tomografia di coerenza ottica (OTT): questo test utilizza ultrasuoni per produrre imaging cross-sectional ad alta risoluzione della tua retina senza la necessità di un tessuto invasivo biopsia. Una scansione Oct è utile per documentare la gravità dell’edema maculare.
  • angiografia fluorescein: Durante questo test retinopatia diabetico, una tintura fluorescente viene iniettata in una piccola vena del braccio. Mentre la tintura circola attraverso i tuoi occhi, una fotocamera speciale prende una serie di fotografie. Questo aiuta il tuo oftalmologo determinare la misura e la posizione esatta di qualsiasi nuovo vaso sanguigno che cresce sotto la retina e per determinare se queste navi perdono fluido.

Questi test di retinopatia diabetica possono anche essere utilizzati in tutto Trattamento per tenere traccia dei tuoi progressi.

A Henry Ford, i pazienti vengono prima.

Il Dipartimento di Oftalmologia di Henry Ford dell’Oftalmologia è impegnata a fornire ai nostri pazienti con cura compassionevole e personalizzata. Offremo i trattamenti più avanzati nelle cure degli occhi e sono dedicati alla ricerca della visione – soggiornando sempre all’avanguardia dell’innovazione. Un leader nel Michigan, così come una delle più grandi pratiche oftalmologiche negli Stati Uniti, trattiamo più di 55.000 pazienti all’anno in 12 sedi in tutto il sud-est del Michigan. Inoltre, il nostro team lavora a stretto contatto con i medici dei medici di Henry Ford Medical Group in altri dipartimenti, fornendo assistenza multidisciplinare e coordinata per quei pazienti che ne hanno bisogno.

;

Detroit – il papillomavirus umano (HPV) potrebbe essere da incolpare L’allarmante aumento dei giovani adulti con il cancro orofaringeo, secondo i ricercatori dell’ospedale Henry Ford di Detroit.

Lo studio rivela un aumento complessivo del 60% dal 1973 e il 2009 in tumori della base della lingua, dei tonsili, morbidi Palato e faringe nelle persone di età inferiore all’età di 45 anni.

Tra i caucasici, c’era un aumento del 113%, mentre tra afro-americani il tasso di questi tumori è diminuito del 52% durante tale periodo di tempo.

Ma rispetto ai caucasici e ad altre razze, il tasso di sopravvivenza quinvisoria rimane peggio per gli afroamericani.

“La crescente incidenza nel cancro orofaringeale è stata ampiamente attribuita alla rivoluzione sessuale degli anni ’60 e Anni ’70, che ha portato ad una maggiore trasmissione di HPV ad alto rischio “, afferma lo studio dell’autore principale Farzan Siddiqui, M.D., Ph.D., direttore della testa e amplificatore; Programma di terapia radiazione del collo nel Dipartimento di Ambientazione interna dell’ospedale di radiazione all’ospedale Henry Ford.

“Eravamo interessati a guardare le persone nate durante quel periodo di tempo e incidenza del cancro orientante. Non solo siamo stati sorpresi di trovare un aumento sostanziale dei giovani adulti con il cancro delle tonsille e della base della lingua, ma anche una vasta deviazione tra caucasici e afroamericani con questo cancro. ”

lo studio – che ha esaminato le tendenze nei tumori della base della lingua, dei tonsili, del palato morbido e della faringe tra le persone 45 anni e più giovani – saranno presentati 23 settembre al 55 ° incontro annuale del American Society for Radiation Oncology (ASTRO) ad Atlanta.

La società americana del cancro stima a circa 36.000 persone negli Stati Uniti otterrà la cavità orale e i tumori orofaringeli nel 2013; Si stima che 6.850 persone moriranno di questi tumori. I tumori orofaringei sono più di due volte più comuni negli uomini come nelle donne, e circa ugualmente comune negli afroamericani e negli caucasici.

Recenti ricerche mediche hanno dimostrato che l’esposizione a HPV e l’infezione aumenta il rischio di cancro a cellule squamose orientali Di tabacco e uso dell’alcool, altri due importanti fattori di rischio per la malattia, secondo il National Cancer Institute.

L’incidenza del cancro dell’orofaringeale è in crescita negli ultimi anni a causa dei crescenti tassi di infezione da HPV. Ciò è stato ampiamente attribuito a cambiamenti nelle pratiche sessuali. Gli studi hanno dimostrato, tuttavia, i pazienti con testa e tubulto del collo relativi a HPV hanno una prognosi e la sopravvivenza migliore.

Per lo studio di Henry Ford, il Dr. Siddiqui ei suoi colleghi hanno usato il veggente (epidemiologia di sorveglianza e risultati finali ) Database per raccogliere informazioni sugli adulti di età inferiore all’età di 45 anni che erano stati diagnosticati con il cancro dell’orofaringe cellulare invasivo tra i 1973 e il 2009.

Poiché il Seer non registra le informazioni dell’HPV, i ricercatori hanno utilizzato il grado di tumore come indicatore di surrogati di Infezione da HPV.

Tra il gruppo di studio di oltre 1.600 pazienti, il 90% era di età 36-44 e la maggioranza (73%) era caucasica.

Durante il periodo di 36 anni , la maggior parte dei pazienti (50-65 percento) ha subito resezione chirurgica per i loro tumori. I pazienti che avevano sia la chirurgia che la radioterapia avevano il più alto tasso di sopravvivenza di cinque anni.

“Questi pazienti hanno una prognosi favorevole e sono suscettibili di vivere più a lungo mentre si tratta di effetti collaterali relativi al trattamento che potrebbero influire sulla loro qualità della vita, “Note Dr. Siddiqui.

La sopravvivenza quinquennale per il gruppo di studio era del 54%. Non c’era differenza di sopravvivenza sulla base del genere. Gli afroamericani, tuttavia, avevano una sopravvivenza significativamente scarsa rispetto ad altre gare.

“La predominanza del cancro orrofaringeale in questa fascia di età suggerisce sia modalità non sessuali di trasferimento HPV a un’età più giovane o un periodo di latenza accorciata tra Infezione e sviluppo del cancro “, afferma il Dr. Siddiqui.

Insieme al Dr. Siddiqui, Henry Ford Study Co-Autori sono Tamer Ghanem, MD, Ph.D.; Francis Hall, M.D. e Mohamed Elshaikh, M.D.; Insieme a Michele Cote, Ph.d., Dalla Wayne State University e Julie Ruterbusch da Karmanos Cancer Institute.

Finanziamento della ricerca: Henry Ford Hospital

Per saperne di più sul team multidisciplinare del tumore multidisciplinare dell’Istituto Henry Ford Cancro dell’Ospedale Henry Ford – con una collaborazione dei chirurghi del cancro della testa e del collo, Radiazioni e oncologi medici, neuroradiologi, patologi, dietiziani, patologi di linguaggio vocale e infermieri clinici infermieri – Visita Henry Ford Cancer.

Contatto / Applicazione

Eventuali potenziali studenti o richiedenti residenti dovrebbero dirigere i loro Indagini a

Diane Pierzynski, coordinatore di residenza Email Telefono e-mail: (313) 916-1093

Dipartimento di Neurochirurgia – K-11 Henry Ford Hospital 2799 W. Grand Blvd. Detroit, Michigan 48202

Se si desidera entrare in contatto con residenti attuali o alunni, per favore e-mail diane.

donazione del midollo osseo

Se gli esami del sangue indicano che il tuo corpo è Non producendo abbastanza cellule staminali periferiche periferiche per un trapianto, potrebbe essere necessario sottoporsi a una procedura diversa chiamata raccolta del midollo osseo. Durante questa procedura chirurgica, i medici rimuovono le cellule staminali all’interno dei tuoi hipbones.

È possibile ricevere un’anestesia generale ed essere incosciente durante questa procedura, oppure è possibile ottenere un blocco spinale o epidurale che ti infastidisce dalla vita. Tu e il medico può determinare il metodo migliore per la tua donazione.

Processo di donazione del midollo osseo

La donazione del midollo osseo coinvolge due diverse fasi:

chirurgia di donazione del midollo osseo

Durante la donazione chirurgia, è possibile aspettarsi determinati passaggi:

  • Il medico fa diverse incisioni nella parte superiore del tuo hipbone. Queste incisioni sono lunghe meno di ¼ di pollice e non richiedono punti.
  • Il medico utilizza una siringa per estrarre hondrox ingredienti il midollo osseo liquido che contiene cellule staminali.

recupero Dalla donazione del midollo osseo

il recupero dalla donazione del midollo osseo prevede:

  • dopo l’intervento chirurgico, si ripristina nella nostra unità di recupero del trapianto specializzato. Questa unità ha filtrato aria per ridurre il rischio di infezione.
  • I tempi di recupero individuali variano. Nella maggior parte dei casi, puoi andare a casa lo stesso giorno.
  • Dovresti seguire i consigli del medico di tornare al lavoro, alla scuola e alle attività quotidiane.

Rischi di midollo osseo Donazione

Complicazioni serie dalla donazione del midollo osseo sono rare. Le complicazioni potrebbero includere:

  • Reazione all’anestesia
  • infezione da ferita
  • indietro e dolore all’anca
  • dolore muscolare
  • Dolore e lividi ai siti di incisione
  • fatica
  • mal di testa
  • sanguinamento che richiede trasfusioni di sangue

La cura di cui hai bisogno

già un paziente di Henry Ford?

Per la migliore esperienza, i pazienti con Henry FORD esistenti possono richiedere e gli appuntamenti autonomi attraverso Henry Ford MyChart. Accedi a MyChart

Se si ha un’emergenza, chiamare il 911 o vai al pronto soccorso più vicino. Le emergenze di Henry Ford hanno aree di cura separate per quelle con sintomi Covid-19.

Altre opzioni di cura

  • Pianificazione online
  • walk-in o urgent Care cliniche
  • Visite video su richiesta
  • Visite video pianificate

Test covidico

Henry Ford offre solo test covidico per i pazienti stabiliti che sono stati indirizzati per il test del proprio medico. Molte località tra il Michigan offrono un test gratuito e gratuito. Trova un sito di test CovidID vicino a te e saperne di più su quando viene testato.

Richiedi un nuovo appuntamento del paziente

A causa della carenza del personale, stiamo vivendo alcuni ritardi nella pianificazione dell’appuntamento. Apprezziamo la tua pazienza. Si prega di utilizzare MyChart per pianificare e richiedere appuntamenti per il tempo di attesa più breve. Puoi anche compilare il modulo sottostante o chiamare:

  • Pazienti del Michigan del sud-est: (800) 436-7936
  • Jackson o South Central Michigan pazienti: (517) 205-4800
  • Sei mai stato in una posizione di Henry Ford? * Motivo per appuntamento * Specialità * Nome del medico (se noto) Date preferite e tempo preferite Posizione * Altro percorso Nome * Cognome * Data di nascita Immettere mm / gg / yyyy Formato * Indirizzo * Città * Stato / Provincia * Codice postale / Postal Code * Phone * Email * Insurance name and subscriber number * Contact Name   Authentication DemandConnect.Form Patient.HC4__MostRecentLeadSource__c Patient.LeadSource HC4__Inquiry__c.HC4__Subject__c HC4__Inquiry__c.HC4__Status__c HC4__Inquiry__c.RecordTypeId HC4__Inquiry__c.HC4__Type__c

    Wendy Boersma, DNP, RN, NEA-BC , Vice Presidente e Chief Nursing Officer

    Wendy Boersma, DNP, RN, NEA-BC, vicepresidente e capo infermieristico

    Wendy Boersma ha aderito all’organizzazione nel 2013.

  • About Fulldex

    Subscribe to Blog via Email

    Enter your email address to subscribe to this blog and receive notifications of new posts by email.

    Join 1,346 other subscribers

    Video Games New York Store Site.

    VGNY AD

    Shadowkuma’s Hitbox.tv

    Hitbox Logo